Logo

ASCOMAC UNIMOT AL SEATEC, 5-7 APRILE 2018

COMUNICATO STAMPA

ASCOMAC Unimot al SEATEC di Marina di Carrara per lo Sviluppo Sostenibile

L’impegno di ASCOMAC, oltre che partecipare a rilevanti manifestazioni fieristiche come il Seatec di Marina di Carrara, è da tempo finalizzato a promuovere e realizzare lo sviluppo e la competitività delle imprese dei settori rappresentati, tra cui il settore della Nautica, in un’ottica di filiera, formulando Proposte per il nostro Paese oltre che in termini di prodotti e tecnologie innovative ed efficienti, anche di infrastrutture che rendano possibile un nuovo sviluppo di modello sostenibile.

L’obiettivo strategico delle iniziative di ASCOMAC, ed in particolare di Unimot, è quello di contribuire allo sviluppo di imprese e settori tramite:

  • l’analisi delle potenzialità dei porti mercantili o crocieristici, economia del nostro Paese, ma anche dei porti turistici e delle marine delle nostre coste, tutti siti meritevoli di una rinnovata attenzione agli investimenti per lo sviluppo dell’intero comparto navale e nautico italiano
  • e, quindi, promuovendo la ristrutturazione/riqualificazione della infrastruttura–porto, logistica o turistica che sia, in chiave energetica, informativa, digitale, di servizio.

Attività proposta, in base al Progetto Ascomac:  Cantiere a impatto zero®   nel 2014 al Convegno: Porto: Città/Territorio – Modello di sviluppo sostenibile di Lavoro, Infrastrutture, Energia, Sicurezza”, che ha trovato evidente manifestazione nelle marine turistiche presentate nel corso del Convegno 2018.

Insieme alle Associazioni di settore Assonat, Atena e Ucina, il Convegno promosso da Ascomac Unimot ha, da un lato, sviluppato un approfondimento tecnico sull’efficientamento energetico basato sulla riduzione delle emissioni in atmosfera, sull’impiego di combustibili alternativi, sulla riduzione dell’uso delle risorse, in chiave sostenibile;  dall’altro, evidenziato un percorso complementare sul Porto/Marina Turistica inteso come sede/modello di sviluppo sostenibile che veda fortemente integrati Prodotti, Servizi, Infrastrutture, Energia, Turismo, Cultura, Autorità Territoriali e Benessere del cittadino/turista.

“Non è la prima volta che la nostra Associazione si rende attiva promotrice, con successo” evidenzia il Dott. Massimo Donà, Presidente UNIMOT, “di un dialogo costruttivo prospettico e di un confronto tra interlocutori molto eterogenei fra loro – quali imprese private costruttrici e distributrici di tecnologia/servizi, Istituzioni, Enti Territoriali, Associazioni di categoria, utenti finali – finalizzato a proporre iniziative e programmi di sviluppo sostenibile comune in ambito industriale, economico e sociale. Anche al Seatec 2018 abbiamo lanciato una sfida in tal senso e siamo molto felici di poter rimarcarne l’apprezzamento di IMM Carrara Fiere e del folto pubblico intervenuto alla manifestazione”.

In questo senso, il Seatec di Marina di Carrara, così come altre manifestazioni fieristiche, può e deve rappresentare e realizzare un percorso di aggregazione di filiera, di approfondimento di temi e, soprattutto, di proposte e soluzioni per il Paese.

Roma, 10 aprile 2018

ATTIFOTOVIDEO

cresme_bassa

Osservatorio ASCOMAC CRESME Macchine e Impianti per le Costruzioni IMP-EXP gennaio-dicembre 2017

PRIMA FLESSIONE DEL VALORE DELLE ESPORTAZIONI DA MAGGIO: A DICEMBRE IL MERCATO CALA DEL -3,5% RISPETTO A DICEMBRE 2016

Nel mese di dicembre il valore delle macchine vendute all’estero subisce una flessione del -3,5% rispetto a dicembre 2016. La totalizzazione dei dati mensili relativi al 2017, pari ad oltre 2.790 milioni di macchine vendute, grazie ad una crescita costante che si protraeva da maggio, non risente molto di questa lieve flessione e l’anno si chiude con un incremento del valore dell’export del +4,5% rispetto al 2016.

Osservatorio Macchine per le costruzioni Nota Aprile 2018 Export e Import – Gennaio/Dicembre 2017