download

CIRCULAR ECONOMY NETWORK – Emendamento sull’End of Waste

Comunicato stampa in seguito all’approvazione in Commissione al Senato dell’emendamento sull’End of Waste

Le sottoscritte Organizzazioni firmatarie dell’appello a Governo e Parlamento per lo sblocco delle attività di riciclo e recupero dei rifiuti (end of waste) dello scorso 25 luglio esprimono apprezzamento per l’emendamento approvato in Commissione al Senato che consente l’operatività delle autorizzazioni regionali caso per caso sulla base dei nuovi criteri europei e che fa salve le autorizzazioni esistenti.

Come è noto, dopo una sentenza del Consiglio di Stato e la norma introdotta con la legge “sblocca cantieri”, molte autorizzazioni in scadenza o per nuove attività di riciclo erano bloccate, con evidenti pregiudizi per il raggiungimento degli obiettivi dell’economia circolare.

Ora, appena la nuova norma entrerà in vigore, il blocco creato dalla precedente norma sarà abrogato e molte autorizzazioni regionali al riciclo dei rifiuti potranno essere di nuovo rilasciate.

Il meccanismo introdotto di controllo a campione, centralizzato a livello ministeriale per le decisioni, della conformità delle modalità operative e gestionali degli impianti di riciclo – numerosi e in genere di piccole e medie dimensioni – autorizzati dalle Regioni, rischia di essere di difficile attuazione e di scarsa efficacia, di generare incertezza sull’efficacia dell’autorizzazione rilasciate e di aggiunge complicazioni alle attività di riciclo.

Auspicando che su tale tema vi sia in futuro una più attenta valutazione, ribadiamo la nostra soddisfazione perché è stata accolta anche la nostra proposta di provvedere con urgenza intervenendo nel disegno di legge di conversione del decreto sulle crisi aziendali.

 

CONFINDUSTRIA, CIRCULAR ECONOMY NETWORK, CNA, FISE ASSOAMBIENTE, CONFEDERAZIONE ITALIANA AGRICOLTORI, CONFARTIGIANATO IMPRESE, CONFCOOPERATIVE, LEGACOOP PRODUZIONE E SERVIZI, FEDERCHIMICA, FEDERACCIAI, FEDERAZIONE GOMMA PLASTICA, ASSOMINERARIA, CONAI, CONOU, ECOPNEUS, GREEN ECONOMY NETWORK DI ASSOLOMBARDA, UTILITALIA, CASARTIGIANI, CONFAPI, ASSOVETRO, CONFAGRICOLTURA, CONSORZIO ITALIANO COMPOSTATORI, ECOTYRE, COBAT, CONSORZIO RICREA, ANCO, AIRA, ASSOBIOPLASTICHE, ASCOMAC COGENA, ECODOM, COMIECO, ASSOCARTA, FEDERAZIONE CARTA E GRAFICA, CENTRO DI COORDINAMENTO RAEE, SITEB, ASSOREM, FIRI, FEDERBETON, AITEC, CONOE, COREPLA, ANGAM, CENTRO DI COORDINAMENTO NAZIONALE PILE E ACCUMULATORI, UCINA, ANCE, ASSOFERMET, ASSOFOND, CONSORZIO CARPI, UNIRIMA.

Roma, 22 ottobre 2019

 

Fonte: Circular Economy Network

1343-eco-key_logo-3ad4a5549b9acfb6

Ascomac Confcommercio Imprese per l’Italia a Ecomondo-Key Energy

ASCOMAC CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L’ITALIA

a Ecomondo – Key Energy – Dpe    

 Stand Padiglione B5 stand n. 074

Al piacere di incontrarci insieme alle Imprese Associate partecipanti

 Vi invitiamo ai Workshop

Sistemi efficienti di utenza – Ruolo e impatto dell’Autoconsumo nei  settori industriale, residenziale, agricolo, terziario: aspetti sociali, legali, fiscali, amministrativi, regolatori alla luce delle Direttive UE e del PNIEC

 Rimini, 7 novembre 2019 ore 9.30 – 13.00

Padiglione B6 – Sala Tulipano

 Obiettivo del Convegno è promuovere/attuare lo sviluppo innovativo e sostenibile dell’Impresa/Cliente finale in base a:

  • recepimento immediato delle normative europee di autoconsumo e energy communities, strumenti sociali e responsabili per la rapida decarbonizzazione, attraverso il coinvolgimento, da passivo a attivo, sociale e responsabile del Concittadino non più soltanto al consumo ma e soprattutto alla generazione/consumo/utilizzo integrato di risorse energetiche rinnovabili, in base a tecnologie e sistemi ad alta efficienza
  • revisione, semplificazione e stabilizzazione legislativa, amministrativa, regolatoria nel settore energetico di generazione/autoproduzione, consumo/autoconsumo, utilizzo e sistemi alternativi ad alta efficienza di energia alimentati da fonti rinnovabili e da combustibili alternativi di cui al D.Lgs. n. 257/2016
  • revisione degli attuali sistemi di incentivazione distinguendo l’aiuto all’investimento e il sostegno all’esercizio

evidenziando, nel contempo, i progetti e le soluzioni di impresa realizzate per la Sostenibilità

 ***

Strumenti operativi per la Sicurezza, Responsabilità sociale, Innovazione, Sostenibilità di Impresa

Rimini, 7 novembre 2019 ore 15.00 – 16.15

Padiglione A6 – Sala Acero I° piano

 Sicurezza negli ambiti industriali attraverso sistemi anticollisione e prevenzione investimento pedoni, Salute con particolare attenzione alla qualità dell’aria all’interno dei mezzi di lavoro attraverso l’utilizzo di pressurizzatori, Ambiente sostenibile attraverso metodi di riduzione dei consumi di carburante e quindi minori emissioni attraverso il sussidio di sistemi di raffreddamento intelligenti.

***

Speech S.I.C.E.S. Srl 

Zero Emission System for Mobile Diesel Generator

Rimini, 5 Novembre 2019 ore 16.45 – 17.15 – Agorà DPE

 ***

Per l’ingresso in Fiera vai su https://www.keyenergy.it/visita/reserved-area/ticket;

Accedi all’area riservata ai visitatori; Attiva il tuo codice invito e stampa il biglietto.

Il Codice Invito ASCOMAC è il seguente: F5KEY