Logo MLPS

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Interpello n. 4/2018: Salute e sicurezza nell’alternanza scuola-lavoro e nei tirocini formativi.

Con l’interpello n. 4/2018, la Commissione in materia di salute e sicurezza sul lavoro fornisce il proprio parere in merito all’applicazione della normativa sulla sicurezza sul lavoro, nel caso di percorsi di alternanza scuola-lavoro o di tirocini formativi presso lavoratori autonomi non inquadrabili come datori di lavoro.

IL QUESITO:

La questione posta al vaglio della Commissione riguarda l’individuazione della disciplina applicabile a tirocinanti e studenti in alternanza. Più in particolare, se sia applicabile l’intera disciplina del D.Lgs. n. 81/08, con conseguente aggravio di oneri a carico dell’imprenditore, o solamente l’art. 21 del D.Lgs. 81/08 (disposizioni relative ai lavoratori autonomi) che prevede una disciplina più snella.

IL PARERE DELLA COMMISSIONE:

Dopo un’ampia e interessante disamina del quadro normativo di riferimento, la Commissione suggerisce che, per stabilire la disciplina applicabile, debba farsi riferimento a due fonti principali. In primis, è l’art. 5 del decreto interministeriale 3.11.2017, n. 195 (“Regolamento recante la Carta dei diritti e dei doveri degli studenti in alternanza scuola-lavoro e le modalità di applicazione della normativa per la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro”). Quest’ultimo andrà letto congiuntamente con le previsioni del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

Fonte: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali