Print

IL TRATTORE JCB FASTRAC STABILISCE IL NUOVO RECORD DI VELOCITÀ BRITANNICO

Comunicato e Foto in AREA STAMPA

JCB ha stabilito il nuovo record di velocità britannico per i trattori con il suo Fastrac ad alta velocità.

Nella giornata di giovedì 20 Giugno 2019, il trattore JCB Fastrac ha toccato quota 103,6 miglia all’ora (mph), equivalenti a 166,7 chilometri orari (km/h). Il record è stato stabilito a Elvington Airfield, vicino a York, con al volante Guy Martin, presentatore televisivo e guru ingegneristico. Il Fastrac ha infranto il precedente record di 87,27 miglia all’ora stabilito nel marzo 2018 dal Track-Tor di Top Gear.

Guy Martin ha dichiarato: “È stata una bellissima giornata con JCB ad Elvington, un buon lavoro con alcuni ingegneri giusti. Il trattore era perfettamente stabile in pista, guidarlo è stato fantastico.”

Un team di ingegneri JCB ha lavorato negli ultimi mesi al progetto segreto per lo sviluppo del trattore, e oggi il Presidente di JCB, Lord Bamford, ha elogiato i loro “risultati sorprendenti”.  Lord Bamford ha detto: “Abbiamo a lungo sognato di provare un record di velocità con il Fastrac, e l’intero team ha lavorato instancabilmente per raggiungere questo risultato sorprendente. Sono estremamente orgoglioso di ciò che hanno raggiunto in così poco tempo. È l’ingegneria britannica al suo meglio, e mette in evidenza le capacità e l’innovazione che abbiamo nel nostro team di ingegneri. Hanno fatto un lavoro davvero fantastico.

È stata di Lord Bamford l’idea di sviluppare un trattore che avesse un’alta velocità su strada in grado di lavorare sul campo;  il record di velocità raggiunto ieri è arrivato esattamente a 28 anni dal giorno in cui il primo modello di produzione è uscito dalla linea.

JCB non è estranea ai record di velocità su strada: nel 2006, il suo veicolo DieselMax ha stabilito un nuovo record di velocità per veicoli diesel a terra raggiungendo le 350,092 miglia all’ora sulla superficie di Bonneville Salt Flats, negli Stati Uniti, utilizzando due motori JCB DieselMax. Un record che resiste ancora  oggi.

Basato sul trattore agricolo Fastrac prodotto da JCB, il modello di trattore da record è alimentato dal motore JCB DieselMax 6 cilindri da 7,2 litri. In grado di erogare 1.000 CV e 2.500 Nm di coppia, il Fastrac predisposto per il record è stato “alleggerito” e migliorato nell’aerodinamica con l’aiuto della Williams Advanced Engineering.

inail

INAIL – IL RIBALTAMENTO DEI MEZZI – SCHEDE

INAIL

 Infor.MO

 Il ribaltamento dei mezzi – Schede

La presente scheda approfondisce una tra le più frequenti modalità di accadimento degli infortuni mortali nei luoghi di lavoro: il ribaltamento dei mezzi.

Attraverso le informazioni contenute nella banca dati del Sistema di sorveglianza nazionale degli infortuni mortali, è stato possibile circoscrivere l’analisi sui 169 casi di ribaltamento avvenuti nel quinquennio 2008-2012.

Il fenomeno presenta aspetti peculiari rispetto alle altre modalità di accadimento degli infortuni mortali.

Di seguito si sintetizzano gli elementi più rilevanti sia in relazione al contesto lavorativo che agli operatori coinvolti.

In primo luogo dalla analisi settoriale emerge che circa il 70% dei ribaltamenti è avvenuto nel comparto agricolo/forestale (settore che interessa un quinto di tutti gli altri eventi mortali presenti nella banca dati del Sistema di sorveglianza).

Una quota del 13,2% è relativa al comparto edile mentre l’8% degli eventi si riferisce al manifatturiero, in concomitanza con le fasi del ciclo produttivo ove sono previste operazioni con utilizzo di macchinari per la movimentazione di merci o di pezzi in lavorazione.

L’esame del mansionario esplicita, di conseguenza, la consistente percentuale di agricoltori e operai agricoli coinvolti (62,5%) evidenziando nel contempo una significativa percentuale di figure qualificate nella conduzione di mezzi e macchine di lavoro (18,7%).

Nella voce altre mansioni (19,8%) sono comprese figure professionali eterogenee non abitualmente destinate alla conduzione di mezzi.

Fonte: INAIL