SERGIO DOTTI E CARLO BUSCAGLIONE eletti Presidente e Vice Presidente COGENA Ascomac Confcommercio Imprese per l’Italia

Sergio Dotti Presidente COGENA

Dopo 10 anni lavorativi passati nel settore costruzioni, nel 1982 comincia una nuova esperienza lavorando per ERGEN SPA (oggi INTERGEN) in una divisione chiamata “Sistemi ad Energia Totale” (SET) occupandosi della costruzione di impianti di cogenerazione, passando negli otto anni successivi dall’ufficio tecnico a quello commerciale. Da allora con diverse esperienze ha sempre lavorato nell’ambito della cogenerazione e sempre con costruttori legati a case motoristiche di primaria importanza (CAT, JENBACHER, MWM, KAWASAKI, ALLISON CHENG CYCLE). Dal 2000, lavora per CGT SpA, Dealer CATERPILLAR per il territorio italiano dove, fino al 2018, ha ricoperto il ruolo di responsabile commerciale per la vendita di impianti di cogenerazione e dal 2019 si occupa di progetti speciali nell’ambito della Divisione Energia.

Dal 2008 al 2012 ha ricoperto il ruolo di Presidente Cogena, ricordandolo come uno dei periodi più belli e formanti della sua carriera professionale. Negli anni successivi ha sempre seguito con grande interesse la vita dell’associazione ritenendola sempre un momento di sintesi ed elaborazione delle idee per lo sviluppo normativo e di business dell’efficienza energetica e della cogenerazione.

Oggi prendendo in consegna la staffetta da Guido Ghirardi, idealmente intende proseguire l’ottimo lavoro svolto con passione dal Past President con l’obiettivo di sviluppare l’Associazione riaffermando la centralità della cogenerazione nei piani di sviluppo che Governo e UE si sono dati per il prossimo decennio.

Se riconducibile ad uno slogan il programma strategico dei prossimi anni per l’Associazione può identificarsi con “Ascoltare, Elaborare, Sintetizzare, Promuovere”.

“I temi da affrontare, le azioni, le proposte, sono tanti. Il periodo è di grande fermento, le idee e le discussioni sull’efficienza energetica si moltiplicano e noi dobbiamo portare il nostro contributo che, però, deve essere il contributo di tutti. Per questo la priorità assoluta è l’ascolto delle urgenze di ogni associato. Compito mio, dell’ing. Buscaglione e del dott. Belvedere sarà di rispettare le esigenze di tutti condividendo le azioni di cui Cogena si farà promotrice. Auguro a Carlo Buscaglione in qualità di Vice Presidente, a Carlo Belvedere in qualità di Segretario Generale, un buon lavoro e confido nel supporto e nei consigli dell’ing. Guido Ghirardi dall’alto della sua esperienza e competenza maturata come Past President”.

Carlo Buscaglione, Vice Presidente COGENA

Laureato in Ingegneria Elettrotecnica all’Università La Sapienza di Roma nel 1987, nell’anno successivo inizia la propria carriera lavorativa nella compagnia Aerea Italiana Alitalia con sede a Fiumicino (RM), acquisendo importanti esperienze nella gestione di progetti elettrici e nella gestione della conduzione e manutenzione di impianti tecnologici di svariata natura.

Ne segue poi un’esperienza di analista programmatore e poi di project manager in Nuovo Pignone Divisione Sistemi Automazione seguendo progetti di automazione industriale di impianti elettrici di Media e Alta Tensione, tra cui l’importante automazione dello stacco carichi di emergenza della rete interna del polo industriale della acciaierie di Taranto (ex-ILVA).

Passa poi nella società Atos S.p.A., multinazionale del campo ICT, come project manager e poi come responsabile della sezione automazione della sede di Roma.

Dal 2005 lascia l’impiego di dipendente e diventa libero professionista con la carica di  Amministratore Unico di ECONERG S.r.l., ESCo, certificata UNI CEI 11352, occupandosi prevalentemente sia di applicazioni di cogenerazione che di efficienza energetica in ambito industriale.

Dopo aver ringraziato il Past President dell’Unione Guido Ghirardi e tutti i soci appartenenti all’Unione, il neo Vice Presidente ha voluto delineare quelle che saranno le principali linee strategiche pianificate insieme al neo Presidente Sergio Dotti.

“Apertura a tavoli interassociativi con le altre organizzazioni su azioni, proposte e temi indicati dagli associati Ascomac/Cogena, istituire un tavolo di lavoro per l’attuazione del programma, qualificare il ruolo di Ascomac/Cogena in Confcommercio per essere il riferimento della Associazione in tema energetico e interlocutore verso le istituzioni in materia di liberalizzazione delle reti elettriche e di sviluppo di nuove tecnologie nell’ambito di produzione elettrica”.

 “Concordo con la linea definita dal neo Presidente di Ascomac, per il quale è necessario proprio adesso uno sforzo importante di individuazione e di conoscenza delle nuove necessità dei Soci e degli Operatori. Mi auguro pertanto di avere il supporto di tutte le componenti dell’Associazione al fine di aumentare la produttività e il peso in ambito Confcommercio diventandone il punto di riferimento, tra le altre, delle tematiche di sostenibilità energetico-ambientale”.

Roma, 17 luglio 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*