ASCOMAC per Appalti Trasparenti, Innovativi, Sostenibili

COMUNICATO STAMPA

Roma, 19 gennaio 2016 – ASCOMAC per Appalti Trasparenti, Innovativi, Sostenibili

Rating di Legalità e Responsabilità Sociale, Progettazione innovativa tramite sistemi elettronici di modellazione parametrica quali il BIM Building Information Modeling, Offerta economicamente più vantaggiosa in base all’approccio costo/efficacia quale il costo del Ciclo vita per l’aggiudicazione degli appalti.

Recepiti nel DDL Appalti 1678-B, testo approvato il 14 gennaio u.s., i principi base delle Direttive UE in materia di Appalti, oggetto delle proposte Ascomac, presentate a partire da aprile 2015 al Senato, e reiterate in corso di esame alla Camera e al Governo.

“Un provvedimento, quello approvato dal Parlamento – sostiene Carlo Belvedere Segretario Generale Ascomac – che recepisce principi e contenuti sempre più importanti, strategici per una svolta dell’Italia verso la Legalità, la Trasparenza, la Sostenibilità, attuando proprio l’Economia Circolare che, al netto di tanti bla bla bla, trovano il posto che meritano anche nella Legislazione nazionale, a partire dal Ciclo Vita, fulcro di quella nuova Economia Circolare o, ancor meglio, dell’Ecologia Integrale che finalmente mette l’uomo e la natura al centro di una nuova Vision, Programmi, Misure, Azioni, Comportamenti a partire dai modelli produttivi, dalle politiche internazionali, ma anche e soprattutto delle piccole azioni quotidiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*