CANTIERMACCHINE – OSSERVATORIO CRESME – GENNAIO – FEBBRAIO 2016

OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI 2016 – CRESME – GENNAIO – FEBBRAIO 2016

LA DOMANDA INTERNA DI MACCHINE PER LE COSTRUZIONI TORNA A CRESCERE: LE IMPORTAZIONI A FEBBRAIO CRESCONO DEL +41,3% SU FEBBRAIO 2015 E SI INTERROMPE ANCHE LA DINAMICA IN CALO DELLE ESPORTAZIONI: +13,9% RISPETTO A FEBBRAIO 2015

IL SALDO COMMERCIALE POSITIVO DI 179 MILIONI DI EURO, SUPERA IL VALORE DI FEBBRAIO 2015 DEL +7,0%

Dopo la frenata del -2,3% registrata a gennaio, le importazioni di macchine per le costruzioni e lavori stradali tornano a crescere nel mese di febbraio. Il valore delle macchine importate è pari a 59,6 milioni di euro di macchine e supera il valore di febbraio 2015 del +41,3%; crescita notevole che ha riguardato quasi tutti i settori del comparto e che ha di fatto abbondantemente ammortizzato il calo delle importazioni del primo mese di quest’anno.

Il settore che a febbraio incrementa maggiormente le importazioni su base annua è quello delle gru a torre il cui valore cresce rispetto a febbraio 2015 del +443,1% interrompendo la dinamica di decrescita che perdurava da ottobre 2015: -25,3% ad ottobre, -56,8% a novembre, -62,9% a dicembre e -83,2% di gennaio 2016. Prosegue quindi il peculiare andamento del mercato delle importazioni per questo settore che registra a livello mensile, bruschi cali, ma anche forti incrementi.
Incrementi superiori al 100% si registrano a febbraio anche per le macchine stradali e per quelle per la lavorazione degli inerti e rispettivamente del +126,3% e del +121,5%. Ma se per le prime l’incremento di febbraio segue il -7,1% registrato a gennaio, le macchine per la lavorazioni degli inerti, invece, avevano registrato l’incremento percentuale più alto del comparto pari al +167,8% rispetto a gennaio 2015. Sono ormai tre mesi che per questo settore l’andamento delle importazioni è in forte crescita.
Le macchine per perforazioni, sondaggi, palificazioni e tunneling con poco meno di 13 milioni di euro incrementano le importazioni rispetto a febbraio 2015 del +46,9%, proseguendo in una dinamica di crescita che si protrae da novembre 2015.
Per le macchine movimento terra, che con poco meno di 31 milioni di euro di macchine importate, rappresentativi del 51% del valore totale del comparto, febbraio conferma il buon andamento del mercato in crescita da oltre un anno superando, di fatto, del +29,9% il valore dell’import registrato a febbraio 2015.
Infine le macchine per il calcestruzzo unico settore del comparto in calo, le cui importazioni diminuiscono del -2,6% rispetto al corrispondente periodo dell’anno passato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*