GSE – Certificati bianchi – quantità di TEE disponibili per il prossimo triennio

Il GSE valuta la quantità di TEE disponibili per il prossimo triennio ai fini dell’assolvimento degli obblighi.

Al fine di integrare le informazioni già contenute nel Rapporto Annuale 2016 sul meccanismo dei Certificati Bianchi, oltre alla stima dei titoli disponibili per l’assolvimento dell’obbligo dell’anno 2016 (paragrafo 5.3), il GSE rende disponibili anche le informazioni relative ai TEE che si stima saranno riconosciuti fino al termine dell’anno di obbligo 2019. Tale valutazione è stata effettuata senza tener conto dei potenziali titoli che verranno riconosciuti ai nuovi progetti approvati con il nuovo decreto Certificati Bianchi in corso di pubblicazione.

In particolare, tale valutazione è stata effettuata su base annuale considerando i seguenti contributi:
– DM 28 dicembre 2012 e DM 5 settembre 2011 

  • TEE potenzialmente generabili dai progetti a consuntivo ancora in corso di vita utile e con prima RVC accolta in data antecedente alla data odierna;
  • TEE potenzialmente generabili dai progetti a consuntivo con esito di accoglimento, in attesa di presentazione della prima RVC;
  • TEE potenzialmente generabili dai progetti a consuntivo in attesa di esito definitivo;
  • TEE potenzialmente generabili dai progetti a consuntivo, standard e analitici che si stima saranno presentati nel corso del 2017;
  • TEE potenzialmente generabili da richieste di ammissione al meccanismo della CAR (Cogenerazione ad Alto Rendimento).

Pertanto, per gli anni di obbligo 2017-2019 si stima che l’attuale meccanismo dei Certificati Bianchi consentirà di generare i seguenti titoli:

  • anno d’obbligo 2017 – TEE riconosciuti 6,90 milioni;
  • anno d’obbligo 2018 – TEE riconosciuti 5,58 milioni;
  • anno d’obbligo 2019 – TEE riconosciuti 5,66 milioni.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*