Nautica – pernottamento di turisti all’interno delle proprie unita’ da diporto

Decreto 6 luglio 2016 di individuazione dei requisiti minimi ai fini dell’equiparazione delle strutture organizzate per la sosta e il pernottamento di turisti all’interno delle proprie unità da diporto ormeggiate nello specchio acqueo appositamente attrezzato alle strutture ricettive all’aria aperta.

In particolare si definisce:

1. Posti barca. 
    Area idonea ed attrezzata per consentire l'ormeggio in  sicurezza ad un numero 
    di unita' da diporto non inferiore a sette. 

2. Impianti. 
    Impianto di comunicazione e di allarme in caso di emergenza; 
    Impianto elettrico con colonnine appositamente attrezzate; 
    Impianto di illuminazione; 
    Impianto idrico; 
    Impianto di rete fognaria tradizionale o forzata; 
    Impianto di prevenzione incendi ai sensi della normativa vigente. 

3. Servizi, attrezzature e impianti complementari. 
    Vigilanza; 
    Servizio assistenza all'ormeggio; 
    Ascolto radio VHF; 
    Recupero olii esausti e batterie; 
    Pulizia ordinaria delle aree comuni; 
    Raccolta  e  smaltimento  rifiuti  solidi  e   pulizia   appositi
    recipienti; 
    Installazioni igienico-sanitarie di uso comune; 
    Cassetta di pronto soccorso ai sensi della vigente normativa; 
    Erogazione acqua potabile; 
    Dotazione di un punto reception; 

4. Dotazioni e impianti nello specchio acqueo. 
    Aspiratore acque nere di bordo; 
    Individuazione numerica dei posti barca; 
    Pulizia giornaliera specchio acqueo. 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*