Regione Marche – Piano Energetico Ambientale Regionale

PEAR 2020

Il mutato contesto economico e normativo (Direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell’uso di energia da fonti rinnovabili – D.lgs. 28/2011 – D.M. 15 marzo 2012 “Decreto Burden Sharing”) richiede di adeguare la pianificazione energetica regionale al fine di perseguire i nuovi obiettivi 2020 in materia di fonti rinnovabili.

Il Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR) individua le linee di programmazione e di indirizzo della politica energetica ambientale nel territorio regionale.

Al nuovo Piano (PEAR 2020) spetta, quindi:

  • l’analisi della situazione energetica attuale: bilancio energetico regionale e valutazione dei risultati dell’attuazione del PEAR 2005;
  • l’individuazione degli scenari e degli obiettivi della politica energetica regionale al 2020;
  • l’individuazione delle azioni e degli strumenti per il rafforzamento della strategia energetica regionale.

La fase preliminare della procedura VAS, aperta con l’elaborazione e la trasmissione ai Soggetti con competenze ambientali (SCA) del Rapporto Preliminare nel mese di luglio 2015, si è conclusa il 30 settembre 2015. 

Sempre il 30 settembre 2015 si è conclusa la campagna di ascolto sul Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR 2020) rivolta ai principali portatori d’interesse (Associazioni di Categoria, Ordini Professionali, Sindacati, Associazioni Ambientaliste riconosciute, UPI, Anci e UNCEM). 

L’obiettivo è quello di costruire su tre pilastri (ascolto, trasparenza e partecipazione) una strategia energetica efficace nel perseguire gli obiettivi 2020, nel rilanciare gli investimenti del settore, nel produrre reddito e occupazione e nel minimizzare l’impatto ambientale.

La proposta di Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR 2020) è stata adottata dalla Giunta Regionale nella seduta del 27 giugno 2016. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*