Santo Natale 2017 – gli Uffici rimarranno chiusi dal 27 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018

Gesù sceglie di nascere in povertà, in un angolo remoto del mondo, fuori della propria stessa casa; sceglie di essere presentato al tempio nel nascondimento, come uno qualunque; sceglie di mangiare il pane amaro dell’emigrazione; sceglie di vivere per decenni nella più assoluta insignificanza anche di fronte ai suoi, i quali, poi, come ci dice Marco, non riescono neppure a capirlo quando si ripresenta a Nazareth e dicono: ma costui non l’abbiamo già conosciuto?

Card. C. M. Martini, Esercizi spirituali –  VIII La Risurrezione


Formuliamo a Voi e ai Vostri Cari gli auguri più fervidi di un Santo Natale in pace e di un Anno Nuovo pieno di speranza e di sogni realizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*